Torna alla pagina precedente...
 

Rassegna Stampa - Napoli


LA SETTIMANA - 5 settembre 2012

NUOVA STAGIONE - 9 settembre 2012

JULIE NEWS - 11 settembre 2012

10 piazze per 10 comandamenti, domani la presentazione della tappa di Napoli

Dieci Piazze per Dieci Comandamenti, un’iniziativa nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo, patrocinata dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, arriva anche a Napoli, il 15 settembre 2012, in piazza del Plebiscito, alleore 20.30.

L’evento è stato inaugurato con grande successo e partecipazione popolare nello scorso sabato 8 settembre, a Roma, in Piazza del Popolo. Si svolgerà il 15 settembre 2012 in maniera simultanea in piazza del Plebiscito a Napoli e in piazza dei Signoria Verona.

La serata del 15 settembre 2012 in Piazza del Plebiscito gode del patrocinio del Comune di Napoli ed è investita di un significato speciale: sarà preceduta da un’importante e ormai storica iniziativa del RnS, il 5° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia della Cei, il Forum delle Associazioni Familiari e con il patrocinio del Pontificio Consiglio per la Famiglia.

Il Pellegrinaggio, tradizionalmente celebrato tra Scafati e Pompei, quest’anno si sposta a Napoli in occasione di 10 Piazze per 10 Comandamenti. Inizierà alle ore 16.30 in Piazza Dante, dove sono attesi Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS, mons. Giovanni D’Ercole, vescovo ausiliare de L’Aquila e Francesco Belletti, presidente del Forum delle Associazioni Familiari. Seguirà la Celebrazione Eucaristica presieduta dal card. Ennio Antonelli, già presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia. Alle ore 18.30 partirà il Pellegrinaggio diretto a Piazza del Plebiscito, dove alle 20.30inizierà la serata dedicata al comandamento “Onora il padre e la madre”.
Lo spettacolo serale sarà condotto da Caterina Balivo e ricco di ospiti: Raffaele Bonanni, segretario della Cisl; Don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana; Stefano Zamagni, economista;Eugenio Bennato, cantautore; Mariella Nava, cantautrice; Lina Sastri, attrice. Il programma, oltre agli interventi dei numerosi ospiti, prevede musica, danza, lettura di brani celebri ispirati al tema del Comandamento, insieme al racconto di persone che hanno fatto esperienza del Comandamento. Interverranno il card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli; Luigi De Magistris, sindaco di Napoli; Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS.
Nel corso della serata saranno trasmessi i videomessaggi di Benedetto XVI e di mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione.
10 Piazze per 10 Comandamenti proseguirà in altre città italiane: a Torino, Palermo, Bari, Cagliari,Firenze, Genova, Milano e Bologna, l’iniziativa inizialmente prevista per il solo mese di settembre 2012, sarà realizzata nei mesi di giugno e settembre 2013 al fine di accompagnare e accogliere l’invito lanciato da Benedetto XVI a sostenere con iniziative dedicate l’Anno della Fede da Lui indetto.
A Napoli l’evento verrà presentato in una conferenza stampa che si terrà il 12 settembre 2012, alleore 12, nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, in Piazza Municipio.
Interverranno Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS e il senatore Tommaso Sodano, vice sindaco di Napoli.

OSSERVATORIO FLEGREO - 11 settembre 2012

Rinnovamento nello Spirito: Dieci Piazze per Dieci Comandamenti arriva a Napoli, in concomitanza con il 5° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia.

Conferenza stampa con Salvatore Martinez e Tommaso Sodano

12 settembre, h. 12.00 – Sala Giunta del Comune di Napoli, Palazzo San Giacomo, Piazza Municipio, Napoli

Dieci Piazze per Dieci Comandamenti, un’iniziativa nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo, patrocinata dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, arriva anche a Napoli, il 15 settembre 2012, in piazza del Plebiscito, alle ore 20.30.

L’evento è stato inaugurato con grande successo e partecipazione popolare nello scorso sabato 8 settembre, a Roma, in Piazza del Popolo. Si svolgerà il 15 settembre 2012 in maniera simultanea in piazza del Plebiscito a Napoli e in piazza dei Signori a Verona.

La serata del 15 settembre 2012 in Piazza del Plebiscito gode del patrocinio del Comune di Napoli ed è investita di un significato speciale: sarà preceduta da un’importante e ormai storica iniziativa del RnS, il 5° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia della Cei, il Forum delle Associazioni Familiari e con il patrocinio del Pontificio Consiglio per la Famiglia.

Il Pellegrinaggio, tradizionalmente celebrato tra Scafati e Pompei, quest’anno si sposta a Napoli in occasione di 10 Piazze per 10 Comandamenti. Inizierà alle ore 16.30 in Piazza Dante, dove sono attesi Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS, mons. Giovanni D’Ercole, vescovo ausiliare de L’Aquila e Francesco Belletti, presidente del Forum delle Associazioni Familiari. Seguirà la Celebrazione Eucaristica presieduta dal card. Ennio Antonelli, già presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia. Alle ore 18.30 partirà il Pellegrinaggio diretto a Piazza del Plebiscito, dove alle 20.30 inizierà la serata dedicata al comandamento “Onora il padre e la madre”.

Lo spettacolo serale sarà condotto da Caterina Balivo e ricco di ospiti: Raffaele Bonanni, segretario della Cisl; Don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana; Stefano Zamagni, economista; Eugenio Bennato, cantautore; Mariella Nava, cantautrice; Lina Sastri, attrice. Il programma, oltre agli interventi dei numerosi ospiti, prevede musica, danza, lettura di brani celebri ispirati al tema del Comandamento, insieme al racconto di persone che hanno fatto esperienza del Comandamento. Interverranno il card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli; Luigi De Magistris, sindaco di Napoli; Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS.

Nel corso della serata saranno trasmessi i videomessaggi di Benedetto XVI e di mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione.

10 Piazze per 10 Comandamenti proseguirà in altre città italiane: a Torino, Palermo, Bari, Cagliari, Firenze, Genova, Milano e Bologna, l’iniziativa inizialmente prevista per il solo mese di settembre 2012, sarà realizzata nei mesi di giugno e settembre 2013 al fine di accompagnare e accogliere l’invito lanciato da Benedetto XVI a sostenere con iniziative dedicate l’Anno della Fede da Lui indetto.

A Napoli l’evento verrà presentato in una conferenza stampa che si terrà il 12 settembre 2012, alle ore 12, nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, in Piazza Municipio.

Interverranno Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS e il senatore Tommaso Sodano, vice sindaco di Napoli. Gianni Ambrosino, direttore di Canale 21, modererà la conferenza.

È gradita una conferma di presenza o una richiesta di accredito da parte dei giornalisti.

CORRIERE DEL MEZZOGIORNO - 12 settembre 2012

APPUNTAMENTI
DIECI PIAZZE Nella Sala Giunta del Comune di Napoli presentazione di «Dieci Piazze per Dieci Comandamenti». Interverranno Salvatore Martinez, presidente nazionale Rinnovamento nello Spirito Santo e il vice sindaco Tommaso Sodano. Palazzo San Giacomo, piazza Municipio, Napoli, ore 12.

ANSA - 12 settembre 2012

RELIGIONE:RNS;10 PIAZZE PER 10 COMANDAMENTI,TAPPA A NAPOLI
SABATO IN PIAZZA DEL PLEBISCITO, OGGI PRESENTAZIONE AL COMUNE

Dieci Piazze per Dieci Comandamenti' e' l'iniziativa che vedra' protagonista piazza Plebiscito a Napoli e contemporaneamente pizza dei Signori a Verona, il prossimo 15 settembre. L'evento coinvolge 10 piazze italiane ed e' iniziato l'8 settembre scorso a Roma in Piazza del Popolo.
L'iniziativa e' del Rinnovamento nello Spirito Santo, patrocinata dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione ed e' stata presentata oggi in una conferenza stampa a Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli.
La serata del 15 settembre 2012 in piazza del Plebiscito ha un significato speciale: sara' preceduta da un’importante e ormai storica iniziativa del RnS, il 5 pellegrinaggio nazionale delle Famiglie per la Famiglia, in collaborazione con l'Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia della Cei, il Forum delle Associazioni Familiari e con il patrocinio del Pontificio Consiglio per la Famiglia. Il Pellegrinaggio, tradizionalmente celebrato tra Scafati e Pompei, quest'anno si sposta a Napoli in occasione di 10 Piazze per 10 Comandamenti.
Iniziera' alle ore 16.30 in piazza Dante, dove sono attesi Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS, mons. Giovanni D'Ercole, vescovo ausiliare de L'Aquila e Francesco Belletti, presidente del Forum delle Associazioni Familiari.
Seguirà la Celebrazione Eucaristica presieduta dal card. Ennio Antonelli, gia' presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia.
Alle ore 18.30 partirà il Pellegrinaggio diretto a Piazza del Plebiscito, dove alle 20.30 iniziera' la serata dedicata al comandamento 'Onora il padre e la madre'.
'Siamo contenti che si sia scelta Napoli e la sua piazza simbolo, per un evento cosi' significativo, anche perche' - ha detto il vicesindaco di Napoli, Tommaso Sodano, che ha presieduto alla conferenza stampa di presentazione - e' ben noto l'attaccamento dei napoletani alla religione cristiana e come Napoli sappia rispondere ad eventi di questo tipo'.
Ospiti Raffaele Bonanni, segretario della Cisl; Don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana; Stefano Zamagni, economista; Eugenio Bennato, cantautore; Mariella Nava, cantautrice; Lina Sastri, attrice.
Il programma prevede anche musica, danza, lettura di brani celebri ispirati al tema del Comandamento, insieme al racconto di persone che hanno fatto esperienza del Comandamento. Lo spettacolo serale sarà condotto da Caterina Balivo.Previsti gli interverranno dell'arcivescovo di Napoli, card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli; Luigi De Magistris, del sindaco di Napoli e di Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS. E' prevista anche la messa in onda del messaggio del Papa, Benedetto XVI.

TELERADIOSTELLA - 12 Settembre 2012

Napoli: Rinnovamento nello Spirito: Dieci Piazze per Dieci Comandamenti arriva a Napoli, in concomitanza con il 5° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia

Conferenza stampa con Salvatore Martinez e Tommaso Sodano
12 settembre, h. 12.00
Sala Giunta del Comune di Napoli, Palazzo San Giacomo, Piazza Municipio, Napoli
Dieci Piazze per Dieci Comandamenti, un’iniziativa nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo, patrocinata dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, arriva anche a Napoli, il 15 settembre 2012, in piazza del Plebiscito, alle ore 20.30.

L’evento è stato inaugurato con grande successo e partecipazione popolare nello scorso sabato 8 settembre, a Roma, in Piazza del Popolo. Si svolgerà il 15 settembre 2012 in maniera simultanea in piazza del Plebiscito a Napoli e in piazza dei Signori a Verona.
La serata del 15 settembre 2012 in Piazza del Plebiscito gode del patrocinio del Comune di Napoli ed è investita di un significato speciale: sarà preceduta da un’importante e ormai storica iniziativa del RnS, il 5° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia della Cei, il Forum delle Associazioni Familiari e con il patrocinio del Pontificio Consiglio per la Famiglia.
Il Pellegrinaggio, tradizionalmente celebrato tra Scafati e Pompei, quest’anno si sposta a Napoli in occasione di 10 Piazze per 10 Comandamenti. Inizierà alle ore 16.30 in Piazza Dante, dove sono attesi Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS, mons. Giovanni D’Ercole, vescovo ausiliare de L’Aquila e Francesco Belletti, presidente del Forum delle Associazioni Familiari. Seguirà la Celebrazione Eucaristica presieduta dal card. Ennio Antonelli, già presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia. Alle ore 18.30 partirà il Pellegrinaggio diretto a Piazza del Plebiscito, dove alle 20.30 inizierà la serata dedicata al comandamento “Onora il padre e la madre”.
Lo spettacolo serale sarà condotto da Caterina Balivo e ricco di ospiti: Raffaele Bonanni, segretario della Cisl; Don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana; Stefano Zamagni, economista; Eugenio Bennato, cantautore; Mariella Nava, cantautrice; Lina Sastri, attrice. Il programma, oltre agli interventi dei numerosi ospiti, prevede musica, danza, lettura di brani celebri ispirati al tema del Comandamento, insieme al racconto di persone che hanno fatto esperienza del Comandamento. Interverranno il card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli; Luigi De Magistris, sindaco di Napoli; Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS.
Nel corso della serata saranno trasmessi i videomessaggi di Benedetto XVI e di mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione.
10 Piazze per 10 Comandamenti proseguirà in altre città italiane: a Torino, Palermo, Bari, Cagliari, Firenze, Genova, Milano e Bologna, l’iniziativa inizialmente prevista per il solo mese di settembre 2012, sarà realizzata nei mesi di giugno e settembre 2013 al fine di accompagnare e accogliere l’invito lanciato da Benedetto XVI a sostenere con iniziative dedicate l’Anno della Fede da Lui indetto.
A Napoli l’evento verrà presentato in una conferenza stampa che si terrà il 12 settembre 2012, alle ore 12, nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, in Piazza Municipio.
Interverranno Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS e il senatore Tommaso Sodano, vice sindaco di Napoli. Gianni Ambrosino, direttore di Canale 21, modererà la conferenza.
Il RnS è un Movimento ecclesiale che in Italia conta più di 200 mila aderenti, raggruppati in oltre 1.900 gruppi e comunità. Ulteriori informazioni su www.rns-italia.it.



AVVENIRE - 13 settembre 2012

«Dieci piazze per 10 Comandamenti» Sabato la tappa di RnS a Napoli con Sepe
NAPOLI . In piazza del Plebiscito, per raccontare che la famiglia resiste: laici e credenti, intellettuali e artisti, giornalisti e scienziati, radunati dal Rinnovamento nello Spirito (RnS), con il cardinale Crescenzio Sepe, il sindaco Luigi de Magistris, assieme a tutti coloro che ogni giorno «raccontano la fatica di essere coerenti». Ecco il messaggio che, sabato 15 settembre, si lancerà dal Sud all'Italia intera, spiega Salvatore Martinez, presidente nazionale del RnS nel presentare la tappa napoletana di «Dieci piazze per dieci Comandamenti»: due ore e quindici minuti (dalle 20.40 e trasmesse in diretta su Tv2000) per rileggere con brani musicali, letterari e artistici (e anche un video messaggio del Papa) il quarto comandamento «Onora il padre e la madre». «Saremo in piazza non con una protesta, ma con una proposta - prosegue Martinez -, quella di orientare la propria vita, a partire dai comandamenti, guard rail del nostro quotidiano». Previste oltre diecimila partecipanti. «E Napoli - dice il vicesindaco Tommaso Sodano - è pronta a confrontarsi e ad accogliere tutti i pellegrini delle diverse regioni». A concludere sarà il cardinale Sepe che riproporrà il quarto comandamento e affiderà alla Vergine Maria le famiglie, i bambini e i ragazzi, dando simbolicamente il via al nuovo anno scolastico. L'evento partenopeo sarà preceduto dal pellegrinaggio delle famiglie: l'effige della Madonna di Pompei accompagnerà il percorso durante il quale verrà recitato lo speciale Rosario della famiglia. L'appuntamento è alle 16.30 in piazza Dante. Dopo la celebrazione, presieduta dal cardinale Ennio Antonelli partirà il pellegrinaggio diretto al Plebiscito.

FAMIGLIA CRISTIANA 13 settembre 2012

Onorare oggi padri e madri

Continua l'iniziativa Dieci piazze per dieci Comandamenti, voluta dai Rinnovamento nello Spirito Santo. Il 15 settembre a Napoli si parla del quarto, a Verona di "Non nominare il nome di Dio invano".
Saranno le grandi piazze di Napoli e Verona a ospitare, il prossimo 15 settembre, la seconda "puntata" della manifestazione Dieci piazze per dieci Comandamenti, la grande iniziativa del Rinnovamento nello Spirito Santo che ha esordito l'8 settembre a Roma con lo scopo di far riflettere in modo creativo le persone sul significato attuale del Decalogo. Ospiti d'onore, ovviamente, i Comandamenti: il quarto ("Onora il padre e la madre") a Napoli, il secondo ("Non nominare il nome di Dio invano") a Verona. «Io sono stato molto fortunato con i miei genitori, entrambi operai, visto che in famiglia le bocche da sfamare erano tante», esordisce il professor Stefano Zamagni, docente di Economia politica all'Università di Bologna, che sarà fra gli ospiti di piazza del Plebiscito a Napoli. «Mamma e papa si erano divisi i compiti in modo tale che a turno uno di loro fosse sempre a casa. Oggi capisco quanto la loro presenza sia stata importante per noi figli. Anche per questo, ora che sono morti da tempo, li onoro nella preghiera». Una riflessione provocatoria quella dell'economista, che rifugge a ogni interpretazione intimistica o, ancor peggio, moralistica. «Siamo poi così sicuri che possiamo chiedere a un figlio di onorare dei genitori che, nella sua infanzia, gli hanno dedicato poco tempo? Di rispettarli sì, sempre, ma onorare è molto più impegnativo, arriva alla stima o, addirittura, all'esaltazione». La sua posizione è semplice: «Se non riusciamo ad armonizzare veramente il lavoro e ia famiglia, rischiamo davvero che le generazioni future non abbiano in onore i loro padri e le loro madri, perché non hanno usufruito di quei beni relazionali che solo i genitori potevano loro dare». Esiste, insomma, una responsabilità personale di onorare i genitori, ma anche una responsabilità sociale, che impegna la politica a cambiare le cose in materia di conciliazione tra tempi del lavoro e tempi della famiglia. Temi rilevanti anche quelli del debito pubblico e delle pensioni, che fanno pendere la bilancia decisamente verso le generazioni più anziane. «Il conflitto intergenerazionale certamente rischia di compromettere il rispetto del quarto Comandamento. Occorre farsi carico a tutti i costi di ogni ingiustizia per evitare questo tipo di conflitto». «Il secondo Comandamento oggi è di grande attualità, come ha detto Benedetto XVI nell'incontro interreligioso di Assisi dell'ottobre scorso. Il Papa ha messo in luce come spesso il nome di Dio sia stato utilizzato per ricorrere alla violenza», riflette Massimo Introvigne, sociologo e giurista, esperto del magistero di Benedetto XVI con una notevole competenza su sètte e nuovi movimenti religiosi. Lo studioso sarà ospite in piazza dei Signori a Verona. «A partire dall'I 1 settembre, possiamo dire che il terrorismo di matrice religiosa sia un pericolo mortale per la società e per la stessa religione. E se negli ultimi anni questo fenomeno ha riguardato di più i musulmani, non bisogna dimenticare che in passato ne è stato vittima lo stesso cristianesimo». Uccidere in nome di Dio, secondo lo studioso torinese, da occasione al pensiero antireligioso, cosi forte oggi, di denigrare la religione. «Essa, come tutti i fenomeni, ha le sue degenerazioni e le sue patologie, ma la violenza è più spesso generata da persone e ideologie espressamente contro Dio». Non è tutto. Esiste anche una violazione del Comandamento meno grave, più sottile, che tutti commettiamo: quella di una preghiera fatta solo di domande. «Chiediamo aiuto al Signore quando abbiamo bisogno di qualcosa, e questo è lecito per il cristiano», conclude Introvigne. «Ma, come dice spesso il Papa, almeno altrettanto importante è la preghiera di lode. Anzi è proprio da qui che si deve partire, da una lode che riconosce in Dio la nostra roccia».
UN RICCO ELENCO DI PARTECIPANTI
Dopo Roma, l'iniziativa Dieci piazze per dieci Comandamenti sbarca a Verona e Napoli. Il 15 settembre nel capoluogo campano in piazza del Plebiscito (foto accanto) si dibatterà sul quarto Comandamento. Ospiti il segretario della Osi Raffaele Bonanni, il direttore di Famiglio Cristiano don Antonio Sciortino, l'economista Stefano Zamagni, il cantautore Eugenio Bennato, l'attrice Lina Sastri, il cardinale Crescenzio Sepe e il sindaco Luigi De Magistris; condurrà Caterina Balivo. Lo stesso giorno in piazza dei Signori a Verona va in scena il secondo Comandamento. Con la conduzione di Lorena Bianchetti, parteciperanno Massimo Introvigne, Alessandro Meluzzi, Vittorino Andreoli, Paolo Brosio, Pippo Franco, il vescovo Giuseppe Zenti, il patriarca di Venezia Francesco Moraglia e il sindaco Flavio Tosi.

CORRIERE DEL MEZZOGIORNO - 13 settembre 2012
«Onora il padre e la madre»: Sepe e un concerto per i Comandamenti in piazza
Un pomeriggio di festa, con musica, testimonianze e un messaggio di speranza per la città sul IV Comandamento: Onora il padre e la madre. È la sfida che lancia a Napoli il Rinnovamento nello Spirito, movimento ecclesiale diretto dal laico Salvatore Martinez. Si inizia sabato in piazza del Plebiscito a partire dalle 20,30. Previste 10mila persone. Presentata da Caterina Balivo, la serata vedrà le esibizioni di Eugenio Bennato (foto), Mariella Nava, Lina Sastri e le testimonianze del segretario Cisl Bonanni, del direttore di Famiglia Cristiana, Sciortino e dell'economista Zamagni. In piazza Salvatore Martinez e il sindaco de Magistris mentre la riflessione sul comandamento e il messaggio speciale per la città saranno lanciati dal cardinale Sepe. Non mancherà un videomessaggio del Papa e la fiaccolata finale.

IL MATTINO - 13 settembre 2012

Si ritrovano in piazza per riproporre il valore della famiglia e lanciare da Napoli un messaggio per l'Italia, alla luce dei dieci comandamenti: «Non divieti ma promesse - spiega Salvatore Martinez, presidente nazionale del Rinnovamento nello Spirito - grazie alle quali è possibile orientare la nostra vita». Sabato 15 settembre sono attese, così, oltre diecimila persone, all'evento «Dieci Piazze per Dieci Comandamenti», che vede protagonista Napoli, in due piazze simboliche: Dante e Plebiscito per dire che «La città ha un cuore grande - dice Antonio Postiglione, coordinatore diocesano del RnS - e vive di valori spendibili: l'onestà, gli affetti sinceri, la famiglia salda». L'iniziativa promossa dal Rinnovamento nello Spirito Santo, patrocinata dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, e presentata ieri mattina a Palazzo San Giacomo, vedrà la partecipazione di intellettuali e artisti, giornalisti e scienziati, uomini e donne che, con la loro testimonianza, attraverso momenti di spettacolo e riflessione rileggeranno il quarto comandamento «Onora il padre e la madre». Spetterà al cardinale Sepe, in piazza del Plebiscito, offrire una rilettura del comandamento e affidare alla Vergine la città e le famiglie. Per l'occasione anche video-messaggio del Papa. «Che Napoli - dice Enzo Gallotto, consigliere comunale in rappresentanza del Comune - attende con ansia, aspettando parole di speranza e incoraggiamento». La serata sarà preceduta da un pellegrinaggio che partirà da piazza Dante, dove sono attesi Salvatore Martinez, presidente nazionale del RnS, mons. Giovanni D'Ercole, vescovo ausiliare de L'Aquila e Francesco Belletti, presidente del Forum delle Associazioni Familiari. L'ormai storico pellegrinaggio delle famiglie, tradizionalmente celebrato tra Scafati e Pompei, quest'anno, infatti, si sposta a Napoli, in occasione di «Dieci Piazze per dieci Comandamenti». L'appuntamento è per le 16.30. Dopo la celebrazione della messa, presieduta dal cardinale Ennio Antonelli, già presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, alle 18.30 inizierà il pellegrinaggio fino a piazza del Plebiscito. Durante il percorso, le famiglie reciteranno il Rosario dedicato ala famiglia che prevede sette misteri. Giunti al Plebiscito ci sarà una serata musicale e di riflessione, alla presenza del sindaco Luigi de Magistris, condotta da Caterina Balivo, con la partecipazione di Raffaele Bonanni, segretario della Cisl, di don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana, di Stefano Zamagni, economista, dei cantautori Eugenio Bennato e Mariella Nava e dell'attrice Lina Sastri.

IL MATTINO - 14 settembre 2012

«La mia ninna nanna per onorare il padre e la madre»
Forse non c'è comandamento più rispettato a Napoli del quarto, quello che chiede di onorare il padre e la madre. Giusto il terzo («Ricordati di santificare le feste») potrebbe scalzarlo. Comunque sia, domani sera (alle 20,30), piazza del Plebiscito sarà il palcoscenico per rinnovare questa legge mosaica, perché fa tappa in città la carovana di «10 Piazze per 10 Comandamenti», organizzata da Rinnovamento nello Spirito (RnS) e che porta in giro per l'Italia gli appuntamenti con la Bibbia attraverso incontri di fede, ma anche di discussione e spettacolo. A Napoli interverranno, insieme al presidente di RnS, Salvatore Martinez e al cardinale Crescenzio Sepe, il sindaco Luigi de Magistris e, nella serata condotta da Caterina Balivo, il segretario della Cisl, Raffaele Bonanni, il direttore di «Famiglia Cristiana», Antonio Sciortino, l'economista Stefano Zamagni, lo psichiatra Alessandro Meluzzi, Lina Sastri, Mariella Nava ed Eugenio Bennato. E proprio da Bennato viene uno spunto per analizzare lo stretto rapporto tra i napoletani e la famiglia. Qual è il suo rapporto con il quarto comandamento che invita a onorare il padre e la madre? «È uno dei comandamenti più interessanti perché invita a rispettare tutto l'accumulo di conoscenze e di spiritualità che le generazioni passate ci hanno tramandato. Contiene il senso della Storia e della tradizione». Tra l'altro, i napoletani, più ancora degli italiani, sono considerati come dei mammoni, attaccatissimi alla famiglia. «È vero: ma come ogni tendenza, anche questo rispetto per la propria famiglia e la propria storia ha delle controindicazioni. La vita per andare avanti ha bisogno di tradimenti e anche di trasgressioni. Onorare non significa restare fermi al passato, attaccati a qualcosa di immutabile, ma spinge anche a superare il passato, provando a eliminarne i mali. Penso, per fare un esempio da tutti condivisibile, cancellare le guerre. Onorare troppo il passato, la famiglia, può anche condurre all'immobilismo». Insomma il rapporto con il passato e la tradizione non deve essere una trappola. Qual è invece il suo rapporto con la religione, la spiritualità? «La religione e la spiritualità in genere riguardano la sfera del mistero. E quindi la vita e la morte. Perché non c'è nulla di più misterioso della vita e della morte». Lei è tra i maggiori studiosi e divulgatori di musica popolare. Soprattutto nell'Italia Meridionale, la musica popolare è spesso strettamente intrecciata alla religione. «I rapporti sono stretti, certo. Il discorso ci potrebbe portare lontanissimo. Comunque, nella mia attività di musicista ho sempre abbracciato l'attualità della musica popolare che non è un'entità statica, immutabile. Va detto, in sintesi, che nel rapporto con la musica esiste una differenza molto forte tra religiosità ufficiale, che censura pesantemente la corporeità, e religiosità popolare che ne fa un uso più schietto. Per esempio, la musica religiosa ufficiale ha sempre censurato, fin dai tempi della Controriforma, l'uso del tamburo, perché ritenuto diabolico. I tamburi sono invece molto presenti nella "missa luba", un rito religioso africano che ho ascoltato da ragazzo e che mi conquistò subito». Che cosa proporrà nel suo intervento a piazza del Plebiscito? «Sicuramente la "Ninna nanna" che ho scritto nel 2002, dedicata ai bambini che viaggiano nelle navi dei migranti, verso l'Europa, in cerca di un futuro migliore».

ZENIT - 14 settembre 2012

LA "MARATONA DI EVANGELIZZAZIONE" RAGGIUNGE NAPOLI E VERONA

L'iniziativa promossa da RnS si sposterà nei mesi di giugno e settembre 2013 a Torino, Palermo, Bari, Cagliari, Firenze, Genova, Milano e Bologna

Dieci Piazze per Dieci Comandamenti, un’iniziativa nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo, patrocinata dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione alla vigilia dell’Anno della Fede indetto dal Papa Benedetto XVI, arriva a Napoli in Piazza del Plebiscito e a Verona in Piazza dei Signori, in maniera simultanea, il 15 settembre 2012.
L’evento è stato inaugurato con grande successo e partecipazione popolare lo scorso sabato 8 settembre, a Roma, in Piazza del Popolo. La manifestazione, patrocinata da Roma Capitale, è stata condotta da Massimo Giletti e trasmessa in diretta su TV2000, raggiungendo un’audience di oltre 750.000 spettatori. Nel suggestivo scenario di Piazza del Popolo tanti e importanti gli ospiti che hanno partecipato alla “rilettura” della prima parte del primo Comandamento “Io sono il Signore Dio Tuo”: Marco Tarquinio, direttore di Avvenire; Gad Lerner, giornalista; Beatrice Fazi, attrice; Mariella Nava, cantautrice; Paolo Nespoli, astronauta; Carlo Nesti, giornalista sportivo; Davide Rondoni, scrittore; i Sonohra, gruppo musicale; Pamela Villoresi, attrice. Sono intervenuti inoltre il card. Agostino Vallini, vicario di Sua Santità per la diocesi di Roma; Gianni Alemanno, sindaco di Roma; Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS.
Durante la serata sono stati trasmessi uno speciale video messaggio ad hoc del Santo Padre Benedetto XVI e uno di mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. Le immagini e le parole di indirizzo di entrambi accompagneranno tutti gli spettacoli nelle piazze italiane legati a 10 Piazze per 10 Comandamenti.
La serata del 15 settembre 2012 in Piazza del Plebiscito gode del patrocinio del Comune di Napoli e sarà preceduta da un’importante e ormai storica iniziativa del RnS: il 5° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia della CEI, il Forum delle Associazioni Familiari e con il patrocinio del Pontificio Consiglio per la Famiglia.
Il Pellegrinaggio, tradizionalmente celebrato a Pompei, quest’anno si trasferisce a Napoli a sostegno del progetto 10 Piazze per 10 Comandamenti. Inizierà alle ore 16.30 in Piazza Dante, dove sono attesi Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS; mons. Carlo Liberati, arcivescovo – prelato di Pompei; Francesco Belletti, presidente del Forum delle Associazioni Familiari, don Paolo Gentili, direttore dell’Ufficio nazionale di Pastorale familiare della CEI. Seguirà la Celebrazione Eucaristica presieduta dal card. Ennio Antonelli, già presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia. Alle ore 18.30 partirà il Pellegrinaggio diretto a Piazza del Plebiscito. Alle 20.30 – con diretta televisiva su TV 2000 – inizierà la serata dedicata al quarto comandamento “Onora il padre e la madre”.
Lo spettacolo serale condotto da Caterina Balivo sarà ricco di ospiti: Raffaele Bonanni, segretario della Cisl; Don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana; Stefano Zamagni, economista; Eugenio Bennato, cantautore; Mariella Nava, cantautrice; Lina Sastri, attrice. Il programma, oltre agli interventi dei numerosi ospiti, prevede musica, danza, lettura di brani celebri ispirati al tema del Comandamento, insieme al racconto di persone che hanno fatto esperienza del Comandamento. Interverranno il card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli; Luigi De Magistris, sindaco di Napoli; Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS.
A Verona la serata dedicata al secondo comandamento “Non nominare il nome di Dio invano” sarà celebrata in Piazza dei Signori a partire dalle ore 20.30. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Verona e della Regione Veneto e ospiterà personalità del mondo della cultura, della musica e dello spettacolo come Massimo Introvigne, sociologo; Alessandro Meluzzi, psichiatra; Antonino Zichichi, fisico; Paolo Brosio, giornalista; Pippo Franco, attore, i Sonohra, cantautori; Fabio Armiliato, tenore. Nella serata condotta da Lorena Bianchetti, interverranno inoltre mons. Giuseppe Zenti, vescovo di Verona; mons. Francesco Moraglia, patriarca di Venezia; Flavio Tosi, sindaco di Verona; Mario Landi, coordinatore nazionale RnS.
L’evento di Verona sarà realizzabile grazie allo sponsor ufficiale Agsm, allo sponsor tecnico Fonte Tavina, con il sostegno della Banca Popolare di Verona, con i supporters Amia e Aquardens. L’iniziativa è stata possibile anche grazie al sostegno di Acque Veronesi s.c.a.r.l., Colmac srl, Fondazione Cattolica Assicurazioni, Sca Packaging Italia Spa, Cooperativa S.IN.CO e Trattoria Giovanni Rana “Tre corone”.
10 Piazze per 10 Comandamenti proseguirà in altre città italiane: a Torino, Palermo, Bari, Cagliari, Firenze, Genova, Milano e Bologna nei mesi di giugno e settembre 2013 al fine di accompagnare e accogliere l’invito lanciato da Benedetto XVI a sostenere con iniziative dedicate l’Anno della Fede da Lui indetto.
Dopo il grande successo della prima piazza di Roma, il presidente Martinez ha espresso il senso di questa “maratona di evangelizzazione”: «Con il progetto Dieci Piazze per Dieci Comandamenti, il Rinnovamento nello Spirito lancia una grande sfida: ridare cittadinanza all’amore e ridestare la passione per la vita. L’amore cristiano è il compimento delle dieci antiche leggi date da Dio all’uomo, perché l’uomo viva la propria dignità e sappia promuoverla nel rispetto dell’altro, onorando ciò che di buono, di giusto, di vero la retta coscienza non smette di suggerire. Non dieci divieti o concessioni, ma dieci modi concreti per non mortificare Dio, se stessi e gli altri. L’amore non è un sentimento che va e che viene, ma una volontà stabile, intelligente, generosa, creativa, che rivela all’uomo ciò che egli stesso è e deve divenire. L’amore è anche responsabilità. Ecco perché, per noi, evangelizzare è intanto riumanizzare la storia, i comportamenti umani, gli stili di vita, perché alle nuove generazioni sia assicurata un’esistenza buona, piena, felice. Se a Mosè le Leggi furono date su tavole di pietra, con S. Paolo riaffermiamo che ora queste Leggi devono essere scritte sulle tavole di carne del nostro cuore e del cuore delle istituzioni».


CORRIERE DI AVERSA E GIUGLIANO - 14 settembre 2012

Caterina Balivo condurrà “Onora il padre e la madre”

Nell'ambito del progetto "10 Piazze per 10 Comandamenti", che contemporaneamente si svolgerà in dieci città italiane, domani (sabato) alle ore 16.30 in Piazza Dante a Napoli sono attesi Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS; Carlo Liberati, arcivescovo – prelato di Pompei; Francesco Belletti, presidente del Forum delle Associazioni Familiari, don Paolo Gentili, direttore dell'Ufficio nazionale di Pastorale familiare della CEI.
Seguirà la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Cardinale Ennio Antonelli, già presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia. Alle ore 18.30 partirà il Pellegrinaggio diretto a Piazza del Plebiscito. Alle 20.30 – con diretta televisiva su TV 2000 – inizierà la serata dedicata al quarto comandamento "Onora il padre e la madre". Lo spettacolo serale condotto da Caterina Balivo sarà ricco di ospiti: Raffaele Bonanni, segretario della Cisl; Don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana; Stefano Zamagni, economista; Eugenio Bennato, cantautore; Mariella Nava, cantautrice; Lina Sastri, attrice. Il programma, oltre agli interventi dei numerosi ospiti, prevede musica, danza, lettura di brani celebri ispirati al tema del Comandamento, insieme al racconto di persone che hanno fatto esperienza del Comandamento. Interverranno il card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli; Luigi De Magistris, sindaco di Napoli; Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS.

LA PERFETTA LETIZIA - 14 settembre 2012

Rinnovamento nello Spirito: Dieci Piazze per Dieci Comandamenti

Dopo la prima tappa a Roma, è la volta di Napoli e Verona. Diretta su TV 2000, ore 20.30. Martinez: “Evangelizzare per riumanizzare la storia”.

Dieci Piazze per Dieci Comandamenti, un’iniziativa nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo, patrocinata dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione alla vigilia dell’Anno della Fede indetto dal Papa Benedetto XVI, arriva a Napoli in Piazza del Plebiscito e a Verona in Piazza dei Signori, in maniera simultanea, il 15 settembre 2012. L’evento è stato inaugurato con grande successo e partecipazione popolare lo scorso sabato 8 settembre, a Roma, in Piazza del Popolo. La manifestazione, patrocinata da Roma Capitale, è stata condotta da Massimo Giletti e trasmessa in diretta su TV2000, raggiungendo un’audience di oltre 750.000 spettatori.

Nel suggestivo scenario di Piazza del Popolo tanti e importanti gli ospiti che hanno partecipato alla “rilettura” della prima parte del primo Comandamento “Io sono il Signore Dio Tuo”: Marco Tarquinio, direttore di Avvenire; Gad Lerner, giornalista; Beatrice Fazi, attrice; Mariella Nava, cantautrice; Paolo Nespoli, astronauta; Carlo Nesti, giornalista sportivo; Davide Rondoni, scrittore; i Sonohra, gruppo musicale; Pamela Villoresi, attrice. Sono intervenuti inoltre il card. Agostino Vallini, vicario di Sua Santità per la diocesi di Roma; Gianni Alemanno, sindaco di Roma; Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS.

Durante la serata sono stati trasmessi uno speciale video messaggio ad hoc del Santo Padre Benedetto XVI e uno di mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. Le immagini e le parole di indirizzo di entrambi accompagneranno tutti gli spettacoli nelle piazze italiane legati a 10 Piazze per 10 Comandamenti.

La serata del 15 settembre 2012 in Piazza del Plebiscito gode del patrocinio del Comune di Napoli e sarà preceduta da un’importante e ormai storica iniziativa del RnS: il 5° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia della CEI, il Forum delle Associazioni Familiari e con il patrocinio del Pontificio Consiglio per la Famiglia.

Il Pellegrinaggio, tradizionalmente celebrato a Pompei, quest’anno si trasferisce a Napoli a sostegno del progetto 10 Piazze per 10 Comandamenti. Inizierà alle ore 16.30 in Piazza Dante, dove sono attesi Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS; mons. Carlo Liberati, arcivescovo – prelato di Pompei; Francesco Belletti, presidente del Forum delle Associazioni Familiari, don Paolo Gentili, direttore dell’Ufficio nazionale di Pastorale familiare della CEI. Seguirà la Celebrazione Eucaristica presieduta dal card. Ennio Antonelli, già presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia. Alle ore 18.30 partirà il Pellegrinaggio diretto a Piazza del Plebiscito. Alle 20.30 – con diretta televisiva su TV 2000 – inizierà la serata dedicata al quarto comandamento “Onora il padre e la madre”.

Lo spettacolo serale condotto da Caterina Balivo sarà ricco di ospiti: Raffaele Bonanni, segretario della Cisl; Don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana; Stefano Zamagni, economista; Eugenio Bennato, cantautore; Mariella Nava, cantautrice; Lina Sastri, attrice. Il programma, oltre agli interventi dei numerosi ospiti, prevede musica, danza, lettura di brani celebri ispirati al tema del Comandamento, insieme al racconto di persone che hanno fatto esperienza del Comandamento. Interverranno il card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli; Luigi De Magistris, sindaco di Napoli; Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS.

A Verona la serata dedicata al secondo comandamento “Non nominare il nome di Dio invano” sarà celebrata in Piazza dei Signori a partire dalle ore 20.30. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Verona e della Regione Veneto e ospiterà personalità del mondo della cultura, della musica e dello spettacolo come Massimo Introvigne, sociologo; Alessandro Meluzzi, psichiatra; Antonino Zichichi, fisico; Paolo Brosio, giornalista; Pippo Franco, attore, i Sonohra, cantautori; Fabio Armiliato, tenore. Nella serata condotta da Lorena Bianchetti, interverranno inoltre mons. Giuseppe Zenti, vescovo di Verona; mons. Francesco Moraglia, patriarca di Venezia; Flavio Tosi, sindaco di Verona; Mario Landi, coordinatore nazionale RnS.

L’evento di Verona sarà realizzabile grazie allo sponsor ufficiale Agsm, allo sponsor tecnico Fonte Tavina, con il sostegno della Banca Popolare di Verona, con i supporters Amia e Aquardens. L’iniziativa è stata possibile anche grazie al sostegno di Acque Veronesi s.c.a.r.l., Colmac srl, Fondazione Cattolica Assicurazioni, Sca Packaging Italia Spa, Cooperativa S.IN.CO e Trattoria Giovanni Rana “Tre corone”.

10 Piazze per 10 Comandamenti proseguirà in altre città italiane: a Torino, Palermo, Bari, Cagliari, Firenze, Genova, Milano e Bologna nei mesi di giugno e settembre 2013 al fine di accompagnare e accogliere l’invito lanciato da Benedetto XVI a sostenere con iniziative dedicate l’Anno della Fede da Lui indetto.

Dopo il grande successo della prima piazza di Roma, il presidente Martinez ha espresso il senso di questa “maratona di evangelizzazione”: «Con il progetto Dieci Piazze per Dieci Comandamenti, il Rinnovamento nello Spirito lancia una grande sfida: ridare cittadinanza all’amore e ridestare la passione per la vita. L’amore cristiano è il compimento delle dieci antiche leggi date da Dio all’uomo, perché l’uomo viva la propria dignità e sappia promuoverla nel rispetto dell’altro, onorando ciò che di buono, di giusto, di vero la retta coscienza non smette di suggerire. Non dieci divieti o concessioni, ma dieci modi concreti per non mortificare Dio, se stessi e gli altri. L’amore non è un sentimento che va e che viene, ma una volontà stabile, intelligente, generosa, creativa, che rivela all’uomo ciò che egli stesso è e deve divenire. L’amore è anche responsabilità. Ecco perché, per noi, evangelizzare è intanto riumanizzare la storia, i comportamenti umani, gli stili di vita, perché alle nuove generazioni sia assicurata un’esistenza buona, piena, felice. Se a Mosè le Leggi furono date su tavole di pietra, con S. Paolo riaffermiamo che ora queste Leggi devono essere scritte sulle tavole di carne del nostro cuore e del cuore delle istituzioni».

JULIE NEWS - 14 settembre 2012

Martinez (RnS): “Evangelizzare per riumanizzare la storia”
Dieci piazze per dieci comandamenti, domani è la volta di Napoli e Verona

Dieci Piazze per Dieci Comandamenti, un’iniziativa nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo, patrocinata dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione alla vigilia dell’Anno della Fede indetto dal Papa Benedetto XVI, arriva a Napoli in Piazza del Plebiscito e a Verona in Piazza dei Signori, in maniera simultanea, il 15 settembre 2012. L’evento è stato inaugurato con grande successo e partecipazione popolare lo scorso sabato 8 settembre, a Roma, in Piazza del Popolo. La manifestazione, patrocinata da Roma Capitale, è stata condotta da Massimo Giletti e trasmessa in diretta su TV2000, raggiungendo un’audience di oltre 750.000 spettatori. Nel suggestivo scenario di Piazza del Popolo tanti e importanti gli ospiti che hanno partecipato alla “rilettura” della prima parte del primo Comandamento “Io sono il Signore Dio Tuo”: Marco Tarquinio, direttore di Avvenire; Gad Lerner, giornalista; Beatrice Fazi, attrice; Mariella Nava, cantautrice; Paolo Nespoli, astronauta; Carlo Nesti, giornalista sportivo; Davide Rondoni, scrittore; i Sonohra, gruppo musicale; Pamela Villoresi, attrice. Sono intervenuti inoltre il card. Agostino Vallini, vicario di Sua Santità per la diocesi di Roma; Gianni Alemanno, sindaco di Roma; Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS.

Durante la serata sono stati trasmessi uno speciale video messaggio ad hoc del Santo Padre Benedetto XVI e uno di mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. Le immagini e le parole di indirizzo di entrambi accompagneranno tutti gli spettacoli nelle piazze italiane legati a 10 Piazze per 10 Comandamenti. La serata del 15 settembre 2012 in Piazza del Plebiscito gode del patrocinio del Comune di Napoli e sarà preceduta da un’importante e ormai storica iniziativa del RnS: il 5° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia della CEI, il Forum delle Associazioni Familiari e con il patrocinio del Pontificio Consiglio per la Famiglia.

Il Pellegrinaggio, tradizionalmente celebrato a Pompei, quest’anno si trasferisce a Napoli a sostegno del progetto 10 Piazze per 10 Comandamenti. Inizierà alle ore 16.30 in Piazza Dante, dove sono attesi Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS; mons. Carlo Liberati, arcivescovo – prelato di Pompei; Francesco Belletti, presidente del Forum delle Associazioni Familiari, don Paolo Gentili, direttore dell’Ufficio nazionale di Pastorale familiare della CEI. Seguirà la Celebrazione Eucaristica presieduta dal card. Ennio Antonelli, già presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia. Alle ore 18.30 partirà il Pellegrinaggio diretto a Piazza del Plebiscito. Alle 20.30 – con diretta televisiva su TV 2000 – inizierà la serata dedicata al quarto comandamento “Onora il padre e la madre”. Lo spettacolo serale condotto da Caterina Balivo sarà ricco di ospiti: Raffaele Bonanni, segretario della Cisl; Don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana; Stefano Zamagni, economista; Eugenio Bennato, cantautore; Mariella Nava, cantautrice; Lina Sastri, attrice. Il programma, oltre agli interventi dei numerosi ospiti, prevede musica, danza, lettura di brani celebri ispirati al tema del Comandamento, insieme al racconto di persone che hanno fatto esperienza del Comandamento. Interverranno il card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli; Luigi De Magistris, sindaco di Napoli; Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS.

A Verona la serata dedicata al secondo comandamento“Non nominare il nome di Dio invano” sarà celebrata in Piazza dei Signori a partire dalle ore 20.30. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Verona e della Regione Veneto e ospiterà personalità del mondo della cultura, della musica e dello spettacolo come Massimo Introvigne, sociologo; Alessandro Meluzzi, psichiatra; Antonino Zichichi, fisico; Paolo Brosio, giornalista; Pippo Franco, attore, i Sonohra, cantautori; Fabio Armiliato, tenore. Nella serata condotta da Lorena Bianchetti, interverranno inoltre mons. Giuseppe Zenti, vescovo di Verona; mons. Francesco Moraglia, patriarca di Venezia; Flavio Tosi, sindaco di Verona; Mario Landi, coordinatore nazionale RnS. 10 Piazze per 10 Comandamenti proseguirà in altre città italiane: a Torino, Palermo, Bari, Cagliari, Firenze, Genova, Milano e Bologna nei mesi di giugno e settembre 2013 al fine di accompagnare e accogliere l’invito lanciato da Benedetto XVI a sostenere con iniziative dedicate l’Anno della Fede da Lui indetto.

Dopo il grande successo della prima piazza di Roma, il presidente Martinez ha espresso il senso di questa “maratona di evangelizzazione”: «Con il progetto Dieci Piazze per Dieci Comandamenti, il Rinnovamento nello Spirito lancia una grande sfida: ridare cittadinanza all’amore e ridestare la passione per la vita. L’amore cristiano è il compimento delle dieci antiche leggi date da Dio all’uomo, perché l’uomo viva la propria dignità e sappia promuoverla nel rispetto dell’altro, onorando ciò che di buono, di giusto, di vero la retta coscienza non smette di suggerire. Non dieci divieti o concessioni, ma dieci modi concreti per non mortificare Dio, se stessi e gli altri. L’amore non è un sentimento che va e che viene, ma una volontà stabile, intelligente, generosa, creativa, che rivela all’uomo ciò che egli stesso è e deve divenire. L’amore è anche responsabilità. Ecco perché, per noi, evangelizzare è intanto riumanizzare la storia, i comportamenti umani, gli stili di vita, perché alle nuove generazioni sia assicurata un’esistenza buona, piena, felice. Se a Mosè le Leggi furono date su tavole di pietra, con S. Paolo riaffermiamo che ora queste Leggi devono essere scritte sulle tavole di carne del nostro cuore e del cuore delle istituzioni». Il RnS è un Movimento ecclesiale che in Italia conta più di 200 mila aderenti, raggruppati in oltre 1.900 gruppi e comunità. Ulteriori informazioni su www.rns-italia.it.

ANSA - 15 settembre 2012

CHIESA: NAPOLI;IN MIGLIAIA PER INCONTRO RINNOVAMENTO SPIRITO

E' iniziato con la celebrazione della Messa in Piazza Dante l'incontro napoletano di 'Dieci Piazze per Dieci comandamenti' promosso dal Rinnovamento nello spirito. In piazza tantissime persone, rappresentanti dei gruppi della Campania, che tra poco prenderanno parte al pellegrinaggio nazionale delle famiglie per la famiglia, raggiungendo Piazza del Plebiscito dove si terra' l'incontro sul comandamento 'Onora il padre e la madre'. A richiamare migliaia di fedeli in piazza e' stata anche l'esposizione del quadro della Madonna di Pompei.

BONANNI, VENIRE MENO A DOVERI ISTIGA A RIBELLIONE

''E' colpa delle istituzioni, della classe dirigente di un Paese, quando, venendo meno ai propri doveri, istigano alla ribellione. E' quello che succede anche nelle famiglie: molti giovani si ribellano proprio ai genitori che li colmano di doni ma non danno loro l'unico dono possibile, indicando loro la strada da intraprendere''. Lo ha detto il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, intervenendo questa sera, in piazza del Plebiscito, a Napoli alla manifestazione ''Dieci piazze per dieci comandamenti'', promosso dal movimento ''Rinnovamento nello spirito'' con una riflessione sul comandamento ''Onora il padre e la madre''. ''Bisogna abituare i figli alla responsabilita', ad una responsabilita' anche controcorrente. Andare secondo corrente - ha aggiunto Bonanni - significa non assolvere al ruolo di genitore'' Ai figli, secondo Bonanni, bisogna insegnare a ''condividere la responsabilita' con gli altri'' perche' cosi' i genitori ''assolvono pienamente al proprio ruolo'' e si ''conduce la comunita' sulla strada giusta'' ''Molte famiglie farebbero bene piu' che a parlare - ha aggiunto il segretario generale della Cisl - a dare testimonianza viva''.

CHIESA: MARTINEZ(RNS),NAPOLI NON HA PERDUTO MEMORIA FAMIGLIA
''Napoli rappresenta il volto di una citta' che non ha perduto la memoria delle proprie tradizioni, che e' memoria sociale, che e' memoria familiare. E' da Napoli vogliamo gridare a tutto il Paese che la famiglia e' viva''. Con queste parole Salvatore Martinez, presidente del movimento ''Rinnovamento nello Spirito'' ha spiegato perche' la citta' di Napoli e' stata scelta come una delle tappe dell'iniziativa ''Dieci piazze per dieci comandamenti'' che ha visto questa sera in piazza del Plebiscito oltre diecimila persone, giunte da tutto il Mezzogiorno. Sul palco, dopo l'atto dell'affidamento alla Madonna pronunciato dall'arcivescovo di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe, c'e' stato uno spettacolo condotto da Caterina Balivo, nel corso del quale sono state rese alcune testimonianze. Tra le persone chiamate a parlare anche il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, il direttore del settimanale ''Famiglia Cristiana'', Antonio Sciortino ed il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris. Nel corso della serata e' stato proiettato anche un video messaggio che papa Benedetto XVI ha rivolto ai fedeli del movimento ''Rinnovamento nello Spirito'' per l'iniziativa che dopo Roma, Napoli e Verona fara' tappa anche in altre citta' italiane.

CHIESA: CARD.SEPE; FAMIGLIA SACRA PERCHE' FONDAMENTO AMORE ''Dio che diventa uomo ha scelto una famiglia: un padre ed una madre; una madre che gli da' la vita ed un padre putativo che lo guida, lo sostiene''. Cosi' il cardinale Crescenzio Sepe nel corso della tappa napoletana dell'iniziativa ''Dieci piazze per dieci comandamenti'', promossa dal movimento ''Rinnovamento nello Spirito'' ha salutato i diecimila fedeli giunti a Napoli per riflettere sul comandamento ''Onora il padre e la madre''. ''Dio e' famiglia - ha aggiunto Sepe - e ha voluto che l'umanita' fondasse su questa realta' anche la sua entita' di ordine civile e sociale. Cosa e' l'umanita? Se non la famiglia delle famiglia''. Per Sepe ''questa nostra fede la vogliamo gridare nelle piazze e dire che la famiglia e' viva perche' Cristo e' vivo e noi possiamo prescindere da cio' e dire che la famiglia e' sacra, e si sviluppa come manifestazione di amore''.

AVVENIRE - 15 settembre 2012

CORRIERE DEL MEZZOGIORNO - 15 settembre 2012

IL MATTINO - 15 settembre 2012

LA REPUBBLICA - 15 settembre 2012

IL MEZZOGIORNO - 15 settembre 2012

La serata del 15 settembre a Napoli, sarà del tutto speciale con il 5° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia, importante iniziativa del RnS, terminerà proprio in piazza Plebiscito, dove avrà inizio la serata di creatività e di festa dedicata appunto al IV comandamento “Onora il padre e la madre”. Tutti i partecipanti al Pellegrinaggio genitori, giovani, anziani e bambini si uniranno così a quanti vorranno partecipare allo spettacolo serale condotto da Caterina Balivo e ricco di ospiti: Raffaele Bonanni, segretario della Cisl; Don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana; Stefano Zamagni, economista; Eugenio Bennato e i Taranta Powers; Mariella Nava, cantautrice; Lina Sastri, attrice. Il programma, oltre agli interventi dei numerosi ospiti, prevede musica, danza, lettura di brani celebri ispirati al tema del Comandamento, insieme al racconto di persone che hanno fatto esperienza del Comandamento. Interverranno il card. Sepe, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il presidente nazionale RnS, Salvatore Martinez.
Anche Benedetto XVI sarà “virtualmente” presente all’iniziativa attraverso un videomessaggio che verrà trasmesso in tutte le piazze. A questo momento centrale dell’evento si accompagnerà la trasmissione di un altro messaggio, quello di mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. Il format della serata, che sarà lo stesso in tutte le piazze, “risente di un’impostazione inclusiva” per “rileggere i comandamenti da tutte le prospettive possibili”, secondo quanto affermato dal direttore artistico degli eventi, Luciana Leone.

EPOMEO ONLINE - 15 settembre 2012

NAPOLI: RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO: DIECI PIAZZE PER DIECI COMANDAMENTI ARRIVA A NAPOLI, IN CONCOMITANZA CON IL 5° PELLEGRINAGGIO NAZIONALE DELLE FAMIGLIE PER LA FAMIGLIA
Napoli: Rinnovamento nello Spirito: Dieci Piazze per Dieci Comandamenti arriva a Napoli, in concomitanza con il 5° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia

Conferenza stampa con Salvatore Martinez e Tommaso Sodano 12 settembre, h. 12.00
Sala Giunta del Comune di Napoli, Palazzo San Giacomo, Piazza Municipio, Napoli.
Dieci Piazze per Dieci Comandamenti, un’iniziativa nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo, patrocinata dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, arriva anche a Napoli, il 15 settembre 2012, in piazza del Plebiscito, alle ore 20.30.

L’evento è stato inaugurato con grande successo e partecipazione popolare nello scorso sabato 8 settembre, a Roma, in Piazza del Popolo. Si svolgerà il 15 settembre 2012 in maniera simultanea in piazza del Plebiscito a Napoli e in piazza dei Signori a Verona.
La serata del 15 settembre 2012 in Piazza del Plebiscito gode del patrocinio del Comune di Napoli ed è investita di un significato speciale: sarà preceduta da un’importante e ormai storica iniziativa del RnS, il 5° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia della Cei, il Forum delle Associazioni Familiari e con il patrocinio del Pontificio Consiglio per la Famiglia.
Il Pellegrinaggio, tradizionalmente celebrato tra Scafati e Pompei, quest’anno si sposta a Napoli in occasione di 10 Piazze per 10 Comandamenti. Inizierà alle ore 16.30 in Piazza Dante, dove sono attesi Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS, mons. Giovanni D’Ercole, vescovo ausiliare de L’Aquila e Francesco Belletti, presidente del Forum delle Associazioni Familiari. Seguirà la Celebrazione Eucaristica presieduta dal card. Ennio Antonelli, già presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia. Alle ore 18.30 partirà il Pellegrinaggio diretto a Piazza del Plebiscito, dove alle 20.30 inizierà la serata dedicata al comandamento “Onora il padre e la madre”.
Lo spettacolo serale sarà condotto da Caterina Balivo e ricco di ospiti: Raffaele Bonanni, segretario della Cisl; Don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana; Stefano Zamagni, economista; Eugenio Bennato, cantautore; Mariella Nava, cantautrice; Lina Sastri, attrice. Il programma, oltre agli interventi dei numerosi ospiti, prevede musica, danza, lettura di brani celebri ispirati al tema del Comandamento, insieme al racconto di persone che hanno fatto esperienza del Comandamento. Interverranno il card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli; Luigi De Magistris, sindaco di Napoli; Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS.
Nel corso della serata saranno trasmessi i videomessaggi di Benedetto XVI e di mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione.
10 Piazze per 10 Comandamenti proseguirà in altre città italiane: a Torino, Palermo, Bari, Cagliari, Firenze, Genova, Milano e Bologna, l’iniziativa inizialmente prevista per il solo mese di settembre 2012, sarà realizzata nei mesi di giugno e settembre 2013 al fine di accompagnare e accogliere l’invito lanciato da Benedetto XVI a sostenere con iniziative dedicate l’Anno della Fede da Lui indetto.
a Napoli l’evento verrà presentato in una conferenza stampa che si terrà il 12 settembre 2012, alle ore 12, nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, in Piazza Municipio.
Interverranno Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS e il senatore Tommaso Sodano, vice sindaco di Napoli. Gianni Ambrosino, direttore di Canale 21, modererà la conferenza.
È gradita una conferma di presenza o una richiesta di accredito da parte dei giornalisti.
Il RnS è un Movimento ecclesiale che in Italia conta più di 200 mila aderenti, raggruppati in oltre 1.900 gruppi e comunità. Ulteriori informazioni su www.rns-italia.it.

IL MATTINO - 16 settembre 2012

OSSERVATORIO FLEGREO - 16 settembre 2012

Dieci Piazze per Dieci Comandamenti. In piazza del Plebiscito a Napoli oltre 20.000 persone

Una Piazza del Plebiscito stracolma ha accolto ieri, sabato 15 settembre, l’iniziativa nazionale 10 Piazze per 10 Comandamenti. Arrivata anche a Napoli, la maratona di evangelizzazione ha riscosso un grandissimo successo e una straordinaria partecipazione popolare. Oltre 20.000 persone hanno riempito una delle più belle e delle più grandi piazze italiane.
Serata di spettacolo e creatività dedicata al IV Comandamento “Onora il padre e la madre”. L’evento ha avuto il via alle ore 20.30, in diretta su Tv2000. Lo spettacolo è stato condotto dalla “neo mamma” Caterina Balivo; a Lina Sastri è stata affidata la lettura dei 10 Comandamenti come brano di inizio serata e alcuni testi tratti da autori contemporanei. Sul palco anche il card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, che ha dettato un commento sul comandamento, e il saluto del sindaco Luigi De Magistris. Riflessioni sul comandamento affidate anche a Raffaele Bonanni (segretario della Cisl), a Don Antonio Sciortino (direttore di Famiglia Cristiana) e a Stefano Zamagni(economista). Sul palco i cantautori Eugenio Bennato e Mariella Nava, che si sono esibiti con alcuni brani tratti dal loro repertorio. Durante la serata sono stati trasmessi ivideo messaggio ad hoc realizzati dal Santo Padre Benedetto XVI e da mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione
La dichiarazione finale è stata tratta dagli Scritti dei Santi Alfonso Maria de’ Liguori e Giuseppe Moscati, elaborata dal presidente Martinez e proclamata dopo l’appassionato intervento conclusivo di quest’ultimo. Suggestiva e commovente l’immagine che faceva da sfondo: migliaia di fiaccole accese, che illuminavano Piazza del Plebiscito accompagnando la lettura di questo messaggio dedicato alla città e indirizzato a tutto il Paese.
Prima della serata dedicata alle Dieci Piazze, proprio in Piazza del Plebiscito si è concluso il 5° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia, iniziativa storica del Rinnovamento nello Spirito Santo. Il Pellegrinaggio è iniziato alle ore 16.30 in Piazza Dante dove, in precedenza, hanno tenuto il loro intervento Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS; mons. Carlo Liberati, arcivescovo – prelato di Pompei;Francesco Belletti, presidente del Forum delle Associazioni Familiari, don Paolo Gentili, direttore dell’Ufficio nazionale di Pastorale familiare della CEI. La Celebrazione Eucaristica è stata presieduta dal card. Ennio Antonelli, già presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia: al termine della Messa ha avuto inizio il Pellegrinaggio. Generazioni diverse, unite in un corale gesto di preghiera si sono messe in cammino per testimoniare la bellezza della vita e l’originalità della famiglia cristiana. L’effige della Madonna di Pompei ha accompagnato il percorso durante il quale è stato recitato lo speciale “Rosario della Famiglia”, una selezione di sette misteri in cui è stato contemplato il cammino della famiglia cristiana.
Dieci Piazze per Dieci Comandamenti non si ferma a Napoli: celebrata ieri, 15 settembre, anche a Verona in Piazza dei Signori, dove la riflessione ha riguardato il secondo Comandamento, l’iniziativa nelle piazze italiane continuerà in tutto l’Anno della Fede a Torino, Palermo, Bari, Cagliari, Firenze, Genova, Milano e Bologna.

RADIO VATICANA - 17 settembre 2012

Napoli: oltre 20mila giovani per "10 Piazze per 10 Comandamenti"

Una Piazza del Plebiscito stracolma ha accolto sabato sera l’iniziativa nazionale "10 Piazze per 10 Comandamenti" promossa dal Rinnovamento nello Spirito (RnS). Arrivata anche a Napoli, la maratona di evangelizzazione ha riscosso un grandissimo successo e una straordinaria partecipazione popolare. Oltre 20.000 persone - riferisce l'agenzia Zenit - hanno riempito una delle più belle e delle più grandi piazze italiane. Serata di spettacolo e creatività dedicata al IV Comandamento “Onora il padre e la madre”. Lo spettacolo è stato condotto dalla “neo mamma” Caterina Balivo; a Lina Sastri è stata affidata la lettura dei 10 Comandamenti come brano di inizio serata e alcuni testi tratti da autori contemporanei. Sul palco anche il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, che ha dettato un commento sul comandamento, e il saluto del sindaco Luigi De Magistris. Riflessioni sul comandamento affidate anche a Raffaele Bonanni (segretario della Cisl), a don Antonio Sciortino (direttore di Famiglia Cristiana) e a Stefano Zamagni (economista). Sul palco i cantautori Eugenio Bennato e Mariella Nava, che si sono esibiti con alcuni brani tratti dal loro repertorio. Durante la serata sono stati trasmessi i video messaggio ad hoc realizzati da Benedetto XVI e da mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. La dichiarazione finale è stata tratta dagli Scritti dei Santi Alfonso Maria de’ Liguori e Giuseppe Moscati, elaborata dal presidente Martinez del RnS e proclamata dopo l’appassionato intervento conclusivo di quest’ultimo. Suggestiva e commovente l’immagine che faceva da sfondo: migliaia di fiaccole accese, che illuminavano Piazza del Plebiscito accompagnando la lettura di questo messaggio dedicato alla città e indirizzato a tutto il Paese. Prima della serata dedicata alle Dieci Piazze, proprio in Piazza del Plebiscito si è concluso il 5° Pellegrinaggio Nazionale delle Famiglie per la Famiglia, iniziativa storica del Rinnovamento nello Spirito Santo. Il Pellegrinaggio è iniziato nel pomeriggio in Piazza Dante dove, in precedenza, hanno tenuto il loro intervento Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS; mons. Carlo Liberati, prelato di Pompei; Francesco Belletti, presidente del Forum delle Associazioni Familiari, don Paolo Gentili, direttore dell’Ufficio nazionale di Pastorale familiare della Cei. La Celebrazione Eucaristica è stata presieduta dal cardinale Ennio Antonelli, già presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia: al termine della Messa ha avuto inizio il Pellegrinaggio. Generazioni diverse, unite in un corale gesto di preghiera si sono messe in cammino per testimoniare la bellezza della vita e l’originalità della famiglia cristiana. L’effige della Madonna di Pompei ha accompagnato il percorso durante il quale è stato recitato lo speciale “Rosario della Famiglia”, una selezione di sette misteri in cui è stato contemplato il cammino della famiglia cristiana. "Dieci Piazze per Dieci Comandamenti" non si ferma a Napoli: celebrata sabato anche a Verona in Piazza dei Signori, dove la riflessione ha riguardato il secondo Comandamento, l’iniziativa nelle piazze italiane continuerà in tutto l’Anno della Fede a Torino, Palermo, Bari, Cagliari, Firenze, Genova, Milano e Bologna.

CASERTA 24 ORE - 17 settembre 2012

NAPOLI 10 Piazze per 10 Comandamenti, sabato 15 settembre 2012 – Piazza del Plebiscito.
L’Intervento del card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli.

Carissimi fratelli e sorelle in Cristo,
sono veramente felice di porgere il saluto mio e dell’intera Chiesa napoletana a voi qui riuniti. È una gioia essere qui e devo ringraziare Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS, per avere individuato anche Napoli, la diocesi, come piazza, come luogo dove poter meditare su questo Comandamento del Signore “Onora il padre e la madre”. Direi che è una scelta particolarmente felice perché qui a Napoli, con la diocesi e la nostra regione, viviamo questa fede radicata nel sentirsi parte di quel progetto di Dio che ci invita a tenerci strettamente legati ai nostri genitori, ai nostri parenti, ai nostri fratelli e sorelle. “Onora il padre e la madre” è Parola di Dio, non è una invenzione dell’uomo. È Dio che ha detto “Onora il padre e la madre”, ce lo ha raccomandato: questo è già nella Bibbia, nell’Esodo, nel Deuteronomio e prima ancora nella Genesi. È ancora nel Vangelo di Marco, di Matteo, nella lettera di San Paolo agli Efesini. È Gesù stesso che è voluto nascere in una famiglia, il Dio che diventa uomo e sceglie la famiglia, un padre e una madre: una madre che gli dà la vita, un padre putativo che lo guida, che lo sostiene, che lo aiuta a crescere. “Cresceva in sapienza, in statura e in grazia” (Lc 2, 52), era la manifestazione di Dio. Perché? Perché Dio è famiglia: il Padre genera il Figlio nell’amore dello Spirito Santo e ha voluto che l’umanità fondasse su questa realtà divina la sua entità, anche di ordine civile e sociale. Che cos’è l’umanità? Che cosa dovrebbe essere l’umanità se non la famiglia delle famiglie? Che cos’è la Chiesa se non la famiglia delle famiglie? Che cos’è la famiglia se non quella immagine di Dio famiglia che è nella Trinità? Allora noi vogliamo gridare questa fede nelle nostre piazze come ha voluto il Rinnovamento nello Spirito Santo. Io spero che qui a Napoli e in tutte le piazze, in tutto il mondo, si gridi che la famiglia è viva perché Dio è vivo, perché Cristo è vivo e noi non possiamo prescindere da questa Parola di Dio. Nessuno potrà mai limitarci dal gridare con forza che la famiglia è sacra, che la famiglia è fondamento, che la famiglia è cellula, che la famiglia si sviluppa come segno e manifestazione d’amore. Cos’è la famiglia se non un rapporto di amore tra padre e madre, tra genitori e figli, tra figli e genitori? Perché c’è la crisi della famiglia? Perché c’è crisi di amore. Perché quando una madre e un padre smettono di amarsi, quando i genitori non sanno trasmettere amore ai figli, allora arriva la crisi. Qual è la chiave? Ritrovare l’amore che Dio pone a fondamento della famiglia. Quanti di voi vivono in famiglie cristiane nelle difficoltà, nelle sofferenze però fedeli a questo amore che avete giurato davanti a Dio e davanti alla Chiesa? Dobbiamo riscoprire l’amore come fondamento della famiglia. Cos’è l’educazione dei genitori verso i figli? È un’arte di amore. I genitori devono insegnare ai figli ad amare, a darsi, a donarsi come loro si sono donati. Il genitore non può dire: “io ti ho generato, ora vai per la tua strada”. È ogni giorno, in ogni momento che il genitore continua a generare un figlio con il suo amore. Quando questa corrente di amore si esaurisce allora i rapporti vengono meno. Non basta dire: “Voglio bene a mio figlio perché gli dò i soldi per compare la motocicletta, la macchina…”. Non è così. Tu, genitore, vuoi che il figlio ti onori? Non ti deve onorare perché gli dai i soldi ma perché gli comunichi amore, perché ogni giorno gli dai il tuo amore, la tua vita, la tua donazione. È quello che noi vogliamo realizzare. È questa la famiglia di Dio, questa la famiglia della Chiesa. Vorremmo che tutte le famiglie fossero come questa perché la famiglia sana è anche elemento di sviluppo per una società, per una comunità. Una comunità è famiglia delle famiglie quando si vive come fratelli e sorelle, come figli di uno stesso padre. È allora che la società cresce, aumenta.
È questo il mio augurio: Dio benedica le famiglie, l’umanità, la famiglia umana, la famiglia degli uomini e delle donne, la famiglia dei giovani, la famiglia dei figli, la famiglia di cui noi siamo espressione vivente. Il Signore ci assista, aiuti anche coloro che si fanno promotori di questa verità fondamentale per il futuro di tutti noi. Dio benedica e la Madonna che è la madre delle famiglie ci accompagni!